QuiArese

Martedì 13 novembre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cronaca Cronaca Prezzo del gas: truffa ai danni dei cittadini?

Prezzo del gas: truffa ai danni dei cittadini?

E-mail Stampa PDF

30 marzo 2011 – La Guardia di Finanza si è presentata ieri mattina presso gli uffici del comune di Arese per effettuare una perquisizione e, per quanto si è potuto sapere, acquisire documenti in merito alla Società Municipale Gas (SMG) e alla gara di appalto per il rifacimento delle coperture dei tetti delle scuole. In particolare, gli agenti si sarebbero soffermati negli uffici del sindaco Fornaro e dell’assessore ai lavori pubblici Crisafulli. Avere informazioni di prima mano è stato però impossibile. Secondo le agenzie di stampa si potrebbe configurare l'ipotesi di una truffa ai danni dei cittadini, venuta alla luce durante un’indagine a più ampio raggio che ha coinvolto Marzio Egidio Buscaglia. Quest’ultimo nei mesi scorsi sarebbe stato, secondo quanto ci ha dichiarato Fornaro, un “consulente” della nostra municipalizzata per non più di “un paio di mesi”.

Nonostante lo svolgimento di un consiglio comunale, ieri sera non è stato possibile avere ulteriori chiarimenti. Il sindaco si è trincerato dietro un “non posso parlare” suggeritogli dal suo avvocato, ma ci ha tenuto a precisare di essere esclusivamente “una parte lesa” in quanto sindaco della città. L’assessore Crisafulli non ha invece presenziato in consiglio e nel corso della giornata non è stato reperibile per un commento. Quali siano (o se ci siano) i legami fra la SMG e l’appalto per la copertura dei tetti delle scuole, gara ancora aperta, non è dato sapere. Da sottolineare anche che la SMG - che offre i suoi servizi anche a Lainate, Pogliano, Saronno, Origgio e Nerviano - è controllata al 75 per cento dalla GESEM. Quest'ultima ha un capitale diviso tra Arese (che ha la maggiornaza relativa con il 35%), Lainate, Nerviano e Pogliano. Qui sotto riportiamo il testo dell’agenzia ANSA.

 

Il testo dell'agenzia ANSA

PAGAVANO PREZZI MAGGIORATI, COINVOLTI SINDACO E ASSESSORE ARESE (ANSA) - MILANO, 29 MAR - Una truffa ai danni dei cittadini del Comune di Arese (Milano), che avrebbero pagato prezzi 'gonfiati' per le forniture del gas per il riscaldamento, mentre i guadagni su quelle maggiorazioni, per centinaia di migliaia di euro, andavano a finire nelle tasche di chi aveva organizzato il raggiro. E' lo scenario che emerge da un'inchiesta della Procura di Milano, nell'ambito della quale i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Milano stanno effettuando una serie di perquisizioni anche negli uffici del Comune alle porte del capoluogo lombardo.

Nell'inchiesta, coordinata dai PM Adriano Scudieri e Stefano Civardi, risultano coinvolti - anche se al momento non formalmente iscritti nel registro degli indagati - il sindaco di Arese, Gianluigi Fornaro, e l'assessore ai Lavori pubblici Salvatore Crisafulli. Nell'ambito dell'indagine oggi i militari della Gdf hanno anche eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip Micaela Curami, a carico di Marzio Egidio Buscaglia, già finito in carcere lo scorso dicembre per riciclaggio. L'uomo, infatti, amministratore della Coven Gas di Legnano (Milano), avrebbe riciclato parte del denaro di una truffa, da circa 16 milioni di euro, ai danni del gruppo industriale dell'energia Erg, messa in atto da un avvocato, Gianluca Borelli, amministratore di fatto di una società che commercializza gas, poi arrestato dalla magistratura svizzera.

Buscaglia, il sindaco e l'assessore di Arese risulterebbero coinvolti, a vario titolo, nella vicenda. Buscaglia, inoltre, è accusato di tentata estorsione, assieme ad altre persone, in un altro 'capitolo' dell'indagine, che riguarda il settore del fotovoltaico. (ANSA).

 

Il comunicato di Fornaro

Poco fa è arrivato anche un comunicato ufficiale da parte del sindaco Fornaro. Lo riportiamo integralmente.

 

Impianti fotovoltaici. Arese, le precisazioni del Sindaco Fornaro "Io parte lesa"

Nella mattinata di martedì 29 marzo scorso, il Nucleo della Polizia Tributaria di Milano della Guardia di Finanza si è presentata presso il Comune di Arese per acquisire atti ed informazioni in merito alla gara di appalto per l'installazione di impianti fotovoltaici nei plessi scolastici del territorio aresino.

"Gli uomini della Guardia di Finanza mi hanno notificato un decreto di perquisizione locale e personale presso terzi dal quale emerge in modo chiaro ed ineqivocabile la mia posizione quale parte lesa"- Interviene così Gianluigi Fornaro, Sindaco di Arese in merito a quella che gli inquirenti hanno ribattezzato Operazione sottoveste.

Dalle carte, infatti, il Sindaco risulta essere stato destinatario di attività estortiva da parte di persone indagate nell'ambito di più ampie indagini in corso e che vedono interessata l'Ammnistrazione comunale con riferimento al bando pubblicato pochi giorni fa per il riacimento dei tetti dei plessi scolastici e l'installazone degi impianti fotovoltaici.

"Auspico che il quadro investigativo sia chiarito nel più breve tempo possibile sgombrando il campo da eventuali ombre che potrebbero oscurare l'operato della Giunta e della macchina comunale" conclude Fornaro.

 

La nostra richiesta di chiarimenti su SMG

A questo comunicato abbiamo risposto con questa mail all'attenzione di Angela De Rosa, portavoce del sindaco:

Grazie per il comunicato. Le notizie arrivate ieri dalle agenzia di stampa davano però maggiore rilievo all'inchiesta sulla presunta truffa da parte di SMG ai danni dei cittadini. L'intervento della Guardia di Finanza di ieri non si è occupato anche di questo aspetto? E In ogni caso è possibile avere in commento in merito da parte del sindaco?

Se avremo aggiornamenti li pubblicheremo tempestivamente.

 

 

Arese, la nostra città

valera_2.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...