QuiArese

Lunedì 1 maggio 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cronaca Cronaca Terrazzano, voragine in via Cesare Battisti

Terrazzano, voragine in via Cesare Battisti

E-mail Stampa PDF

20 dicembre 2016 - Qualche disagio da ieri per i pendolari aresini che passano da Terrazzano per raggiungere le proprie destinazioni. Nella frazione di Rho si è infatti verificato un cedimento della pavimentazione in masselli autobloccanti in via Cesare Battisti in prossimità dell’incrocio con Via Ariosto, che ha creato un’apertura nella pavimentazione di circa un metro, causata dal cedimento del condotto fognario. Dopo l’intervento della Polizia Locale di Rho e dei Vigili del Fuoco la via è stata chiusa al traffico. In seguito sono stati contattati Amiacque, che si occupa del servizio fognatura e della distribuzione dell’acqua potabile, e la società Nuove Energie per segnalare la presenza della tubazione del gas.

Amiacque ha transennato l’area e ha chiuso il tratto di via Cesare Battisti dall’incrocio con via Ariosto (escluso) a via Pisacane. Il passaggio  degli autobus di linea e la circolazione viabilistica sono garantiti nei due sensi di marcia sulla via Battisti ed Ariosto, mentre l’autobus ed il traffico veicolare, che provengono  dalla Piazza Chiesa verso la via Ariosto, svoltano all’incrocio con via Pisacane. Dal sopralluogo effettuato, l’Ufficio Strade del Comune rhodense ha constatato che al di sotto della pavimentazione stradale sussiste una cavità dell’altezza circa di 4.25 metri  per 3 metri di larghezza e 4.00 metri di profondità (circa 50 metri cubi).

Questo il commento dell’Assessore a Ecologia, ambiente e verde pubblico, Traffico, mobilità e viabilità, Smart city, Servizi a rete (luce, acqua, gas, teleriscaldamento), Gianluigi Forloni: “La voragine - spiega - è stata causata da un problema alla fognatura che scorre cinque metri sotto al livello stradale. L’acqua proveniente dalle condutture ha eroso il suolo lasciando solo la soletta di usura della strada. Il cedimento non ha causato né incidenti né feriti grazie anche all’immediato intervento degli agenti della polizia locale, intervenuti insieme ai vigili del fuoco. Sul posto sono già all’opera i tecnici di Amiacque, società che si occupa del servizio idrico, per i lavori di escavazione per programmare l’intervento di riparazione del condotto fognario”. Al momento non sono stati resi noti i tempi di ripristino della sede stradale.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

la_chiesa.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...

 

"L'amministrazione si è dimenticata di via Leopardi?"

04 novembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo queste segnalazioni di un lettore, che si riferiscono in particolare a via Leopardi e alle criticità che, secondo quanto sostiene il le...

 

"Diamo un senso... unico alle nostre biciclette"

Già nel luglio di quest’anno ho notato e fatto notare senza alcuna risposta il comportamento di molti aresini che percorrono contromano in bicicletta le vie Mattei e Caduti, e f...

 

Città del verde o "impero delle deiezioni canine"?

Buongiorno (mio marito vi ha già scritto per la pantegana davanti al canile credo, ormai ci conoscete.) Mi ricordo che mentre ero in dolce attesa e abitavamo a Roma nel 2007, (cit...