QuiArese

Domenica 25 giugno 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cronaca Cronaca La navetta per Il Centro sarà anche linea urbana

La navetta per Il Centro sarà anche linea urbana

E-mail Stampa PDF

29 dicembre 2016 - Alla fine arriverà anche la navetta gratuita per il centro commerciale Il Centro. Il sistema dei trasporti pubblici aresini è destinato ad arricchirsi di una nuova linea, che però ha l’ambizione di andare oltre il semplice collegamento con l’enorme struttura nata sulle ceneri dello stabilimento Alfa Romeo. Secondo quanto si sta delineando in questi giorni, infatti, il bus dovrebbe servire diverse zone della città, evitando il più possibile sovrapposizioni con le esistenti linee 560 e 561, per arrivare a fornire un collegamento anche a chi desidera spostarsi all’interno di Arese. Il percorso, secondo quanto ci ha telefonicamente anticipato l’assessore alla mobilità Roberta Tellini, è in fase di definizione, ma dovrebbe passare da via Senato, viale Einaudi, viale dei Platani e via Don Minzoni, collegando Arese da un capo all’altro. La navetta proseguirà poi per il Centro e arriverà fino a Lainate, istituendo un collegamento diretto anche con questa città.



Questa navetta è pensata non solo per portare gente al centro commerciale,” ha detto Tellini. “Stiamo ipotizzando un percorso che arrivi vicino ad altri distretti per disegnare una sorta di anello all’interno di Arese, coprendo quei punti dove la linea 561 non è ottimale”.

Per usufruire della nuova linea, che potrebbe essere attivata già alla fine di gennaio, non sarà necessario acquistare biglietti, ma si potrà salire e scendere in qualunque punto del percorso. Le corse non saranno frequentissime, si parla di alcuni viaggi al giorno divisi tra mattino e pomeriggio, ma la linea non dovrebbe avere limiti temporali: una volta avviata non è previsto un limite di durata. Molte preoccupazioni in proposito riguardano la linea 561, che secondo l’opinione di alcuni potrebbe vedersi ridimensionata, se non addirittura cancellata, con l’esaurirsi dei fondi stanziati dall’Accordo di Programma. L’assessore Tellini si è invece detta fiduciosa che anche questa sarà una linea permanente: “Oggi non abbiamo nessun elemento per pensare che la 561 non possa continuare a oltranza”.


 

 

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

alfa_romeo.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...