QuiArese

Mercoledì 18 ottobre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cronaca Cronaca Montepremi di 210 mila euro per le "Imprese di Valore"

Montepremi di 210 mila euro per le "Imprese di Valore"

E-mail Stampa PDF

24 maggio 2017 - Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia hanno presentato Imprese di Valore, un’iniziativa dedicata alle aziende che più si sono distinte in Lombardia e che oggi rappresentano un esempio di successo ed eccellenza imprenditoriale, e che mette in palio un montepremi complessivo di 210 mila euro. Imprese di Valore nasce con l’obiettivo di valorizzare le idee vincenti che hanno permesso alle imprese di compiere un significativo progresso, di meglio posizionarsi sul mercato di riferimento rispetto ai concorrenti e di promuovere quelle buone prassi aziendali in grado di stimolare innovazione, competitività e nuovi progetti sul territorio.

Imprese di Valore è rivolto alle aziende del territorio che operano in diversi settori del mondo imprenditoriale: commercio, industria, artigianato, servizi e turismo. Ogni impresa, nel completare la propria domanda di ammissione al concorso, dovrà descrivere la propria buona prassi: quell’idea vincente che le ha permesso di distinguersi nel proprio mercato, gli obiettivi raggiunti e l’originalità di un modus operandi che si traduce in vantaggio competitivo. Le candidature dovranno essere presentate dal 7 giugno al 5 settembre, mentre sono 5 le categorie entro cui le imprese potranno competere: innovazione, comunicazione, prodotto, continuità generazionale (almeno 70 anni di attività) e impegno sociale.

In palio, come si diceva, ci sono 210 mila euro di montepremi complessivo suddiviso in 23 premi: dai 15 mila euro per i primi 3 tre classificati ai 5 mila euro per le aziende che si aggiudicheranno gli ultimi 9 premi. La valutazione delle candidature e l’assegnazione dei premi spetterà a una Giuria composta da rappresentanti di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia a cui potranno aggiungersi anche esperti del mondo accademico e imprenditoriale.

“Troppo spesso – dichiara Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia – le storie di successo non fanno rumore e la retorica della crisi economica nasconde i casi di eccellenza che il sistema produttivo lombardo continua ad affermare. Abbiamo sostenuto e finanziato questo concorso perché vogliamo raccontare e premiare il valore che le imprese creano in Lombardia ogni giorno, esempi di successo che sono simbolo del nostro saper fare e di speranza per il futuro. Elementi unici della nostra identità e dell’attrattività della nostra Regione nel mondo, che meritano di essere portati alla luce, soprattutto in questo momento in cui si intravedono segnali di crescita e si sente il bisogno, anche nell’impresa, di rimettere al centro il merito, con l’uomo e la sua capacità di evolvere”.

“Con oltre 800 mila imprese attive in Lombardia – commenta Gian Domenico Auricchio, Presidente di Unioncamere Lombardia –  c’è il rischio che alcune delle più esaltanti esperienze imprenditoriali non siano sufficientemente valorizzate e conosciute, anche se la loro divulgazione è estremamente importante per dare fiducia a tutte le imprese che giornalmente si confrontano con la necessità di evolvere in un contesto di mercato ed economico non facile. A questo serve il premio: ridare orgoglio a tutte le categorie produttive e agli imprenditori capaci di innovare e reinventarsi con successo”.

Le candidature dovranno essere presentate allo Sportello Virtuale servizionline di Unioncamere Lombardia (clicca qui). Ulteriori informazioni e il Regolamento del concorso sono disponibili sui siti di Regione Lombardia (clicca qui) e di Unioncamere Lombardia (clicca qui).

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

il_comune_1.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...