QuiArese

Mercoledì 18 ottobre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cronaca Cronaca Domenica al Cici per "621 km di solidarietà”

Domenica al Cici per "621 km di solidarietà”

E-mail Stampa PDF

25 maggio 2017 - Continua l’impegno di Arese a favore delle popolazioni colpite dal sisma. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 28 maggio, quando al Cici è in programma una grande iniziativa di musica e sport a sostegno di Montereale e degli altri Comuni colpiti dal terremoto l'estate scorsa. L’iniziativa, battezzata “621 km di solidarietà”, è stata realizzata con la collaborazione di Sg.Sport e di numerose associazioni del territorio, come il Comitato Genitori Arese, Punto Groove, l'Associazione Nazionale Alpini, l'Associazione Nazionale Carabinieri, Maisha Marefu e il Rotary club Garbagnate Groane.

La giornata sarà dedicata a tornei di calcio, basket e beach volley per bambini e adulti, giochi e animazione, musica dal vivo. Non mancheranno un'area ristoro con griglia e gli stand gastronomici con il “kit amatriciana” e altri prodotti tipici delle zone terremotate gestiti direttamente dai produttori locali, che avendo subito danni alle proprie aziende avranno la possibilità di risollevare la propria attività anche grazie al questo aiuto.

“Da mesi - dichiarano l’assessore Roberta Tellini e la presidente del consiglio comunale, Veronica Cerea, che coordinano il gruppo di lavoro sulla raccolta fondi - lavoriamo con le associazioni per il ‘Progetto Arese’ e questa iniziativa è un passo in più. 621 sono i km che ci separano da Montereale e domenica ‘percorreremo’ insieme parte della strada che ci porta verso queste popolazioni che ancora vivono in situazioni provvisorie. Sarà una kermesse di divertimento e allegria per tutti, ma con il cuore rivolto a chi è in difficoltà. Tutti i fondi saranno devoluti alla raccolta pro-terremoto, senza dover trattenere alcun costo per i generi alimentari, offerti con grande generosità da alcune aziende sensibili all'iniziativa. Contiamo sulla partecipazione numerosa dei nostri cittadini che da sempre si sono mostrati attenti e generosi”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

la_chiesa.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...