QuiArese

Martedì 16 ottobre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cronaca Cronaca Dal 4 febbraio biblioteca aperta anche la domenica pomeriggio

Dal 4 febbraio biblioteca aperta anche la domenica pomeriggio

E-mail Stampa PDF

02 febbraio 2018 - La biblioteca rimarrà aperta anche la domenica pomeriggio. L'amministrazione, "in risposta alle tante richieste arrivate dalla città, soprattutto dai giovani", ha infatti deciso di sperimentare, a far data dal 4 febbraio, l'apertura pomeridiana domenicale della biblioteca, nella fascia oraria che va dalle 15.30 alle 18.30. Anche la domenica pomeriggio la biblioteca offrirà dunque tutti i suoi servizi, come il prestito libri, l'emeroteca e la possibilità di poter fruire delle sale studio.

Contestualmente alla prima apertura della domenica pomeriggio sarà anche inaugurata la Mostra In-book: Conosciamo il mondo della Comunicazione Aumentativa Alternativa. Si tratta di una serie di libri su tecniche, strategie e tecnologie per semplificare e incrementare la comunicazione nelle persone che hanno difficoltà a usare i più comuni canali comunicativi, con particolare riguardo al linguaggio orale e alla scrittura.

"Con questa novità - commenta il sindaco, Michela Palestra - e con la contestuale apertura domenicale del Caffè letterario, la nostra Biblioteca si conferma un punto di riferimento per la città, 7 giorni su 7. L'apertura domenicale è stata una delle principali richieste emerse durante l'indagine effettuata in settembre per rilevare il grado di soddisfazione degli utenti rispetto al nuovo Centro civico. Abbiamo dunque recepito una richiesta precisa. Sono certa che i nostri cittadini apprezzeranno questa iniziativa a favore della cultura e della socialità, ma anche dell'impegno delle nostre studentesse e dei nostri studenti, cercando di venire incontro alle loro esigenze di spazi per lo studio e ai loro ritmi di vita. La Biblioteca ha messo in cantiere tante iniziative che coinvolgeranno i nostri cittadini. Ci saranno appuntamenti musicali, rassegne tematiche, attività e laboratori, in modo da offrire una nuova opportunità per trascorrere la domenica pomeriggio in città".

L'assessore alla Cultura, Giuseppe Augurusa, anticipa invece che l'apertura domenicale sarà solo il primo passo verso un'ulteriore allargamento dell'orario di fruizione della biblioteca: "Le persone - dice Augurusa - mostrano ogni giorno con la loro presenza quanto sono legate a questo luogo, soprattutto coloro che frequentano l'Agorà per le sale studio e per i confortevoli spazi di socializzazione. Oggi cerchiamo di dare una prima risposta con questo prolungamento di orario nel giorno per molti destinato al riposo, ma ci stiamo organizzando anche per l'apertura delle sale studio il lunedì mattina".

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

valera_2.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...