QuiArese

Domenica 18 novembre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cronaca Cronaca Incendio via don Cantù: "Situazione sotto controllo"

Incendio via don Cantù: "Situazione sotto controllo"

E-mail Stampa PDF

25 giugno 2018 - Dopo il devastante incendio che venerdì sera ha colpito una palazzina di via don Cantù, e che in un primo momento aveva visto le autorità sfollare nel corso dell'intervento dei Vigili del Fuoco, gli abitanti dell'edificio e anche di alcuni contigui, la situazione è tornata, secondo quanto dichiara l'amministrazione "sotto controllo", e sono iniziare le "operazioni per sostenere le famiglie colpite".

Il punto della situazione è stato fatto questa mattina in Comune, dove si è tenuta una riunione operativa che ha visto la partecipazione di amministratori e funzionari del Comune, insieme a Parrocchia, Carabinieri, Consiglio pastorale, Caritas, Salesiani e Misericordia, alla quale è poi seguito un incontro con le famiglie stesse.

Secondo quanto reso noto dal Comune a seguito dell'incendio sono state 15 le famiglie evacuate. Una parte di esse è stata accolta da parenti o amici, mentre altre sono state ospitate presso una struttura alberghiera. Le spese, in questo caso, saranno sostenute dal Comune, fino alla piena disponibilità degli alloggi. L'amministrazione sta cercando anche degli appartamenti per accogliere le famiglie in un ambiente più funzionale e riservato per il periodo che sarà necessario.

Al momento, dopo dopo le prime verifiche, ai residenti al piano terra e al primo piano è stato permesso di riprendere possesso dei loro abitazioni, mentre rimangono sei gli appartamenti posti sotto sequestro per consentire i rilievi tecnici per capire la causa dell'incendio e per verificare l'agibilità della struttura. Le procedure per la messa in sicurezza della parte dell'edificio che risulta danneggiata sono già iniziate. L'amministrazione ha inoltre predisposto un presidio H24 della palazzina, operato dai Carabinieri e dal servizio di vigilanza notturna.

Puntuale, come sempre ad Arese, è partita la "macchina della solidarietà" da parte dei cittadini, che si sono subito resi disponibili ad aiutare le famiglie colpite dall'incendio. A tal fine il è stato aperto il Fondo Caritas "Emergenza Arese" al quale è possibile fare donazioni per aiutare chi è in difficoltà, con un versamento sul conto corrente con IBAN IT82S0335901600100000015118. Il Comune ha inoltre reso noto che i residenti saranno esentati dal pagamento della TARI fino al rientro nelle proprie abitazioni.

"Stiamo mettendo a sistema - fa sapere l'amministrazione - le numerose offerte di aiuto pervenute da associazioni e privati. Ringraziamo i nostri concittadini per la disponibilità e la generosità fin qui dimostrate. Nei prossimi giorni saremo in grado di capire se serve altro materiale. Cogliamo l'occasione per ringraziare anche gli uffici comunali, le autorità e i volontari che sono intervenuti fin dal momento dell'incendio, Gesem che sta smaltendo i rifiuti prodotti dal rogo, l'hotel Giada che venerdì ha offerto la cena, così come Il Piccolo Principe, Gigo e Iper per aver fornito acqua e generi alimentari. Siamo certi che, come è avvenuto in passato in altre occasioni, Arese si mostrerà particolarmente sensibile e attenta ai bisogni dei propri concittadini in difficoltà".

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

il_comune_1.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...