QuiArese

Martedì 24 ottobre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Dal Comune Dal Comune L'amministrazione promuove "l'educazione finanziaria"

L'amministrazione promuove "l'educazione finanziaria"

E-mail Stampa PDF

11 novembre 2016 - L’amministrazione, nell’ambito di un più articolato progetto promosso da Sercop e finanziato da Fondazione Cariplo, promuove un programma di educazione finanziaria, che sarà presentato il prossimo martedì 15 novembre, alle 21.00, in biblioteca. Alla serata seguirà poi un ciclo di tre incontri formativi gratuiti di educazione finanziaria, aperti a tutti, per imparare ad analizzare le proprie reali condizioni economiche e finanziarie e a ricercare le possibili soluzioni per riorganizzare il proprio bilancio familiare. Questi incontri forativi si terranno il 23 novembre, il 30 novembre e il 7 dicembre presso il Forum delle Associazioni di viale Resegone 6, dalle 20.30 alle 23.30.

Il programma si pone come obiettivo quello di rispondere a domande quali cos’è l’educazione finanziaria e cosa significa e, soprattutto, come si fa a pianificare il proprio futuro. A queste domande un “educatore finanziario” risponderà fornendo abilità e strumenti culturali e operativi che consentano alle persone di prevenire situazioni problematiche, creando le condizioni per la realizzazione dei progetti di vita all’interno di un quadro di stabilità economica, finanziaria e patrimoniale. Si cercherà poi di fornire strumenti per valutare la professionalità degli operatori del mercato, riconoscere la qualità della consulenza delle informazioni fornite, nonché valutare criticamente le offerte di prodotti in funzione della adeguatezza alle proprie esigenze di indebitamento, protezione, pensione, investimento.

“Siamo convinti - commenta il sindaco, Michela Palestra - che, di fronte al difficile momento storico, supportare i nostri cittadini in una gestione più consapevole delle proprie risorse economiche, e se necessario alla ristrutturazione di eventuali debiti, sia un servizio importante, che estende gli interventi del welfare locale ‘oltre i perimetri’ dei servizi sociali, per aprirsi a tutti, e che stringe alleanze con tanti soggetti e attori importanti della nostra città, a cui va il nostro più sentito ringraziamento per la sensibilità mostrata nel condividere e sostenere il progetto”.

Barbara Scifo, assessore alle Politiche Sociali, parla invece del progetto più ampio all’interno del quale è inserito il programma di educazione finanziaria: “L’operazione #Riequilibriamoci - spiega Scifo - prevede due azioni: da un lato, quando possibile, attraverso la proposizione di operazioni di saldo e stralcio di posizioni debitorie insostenibili, finanziate dalla Banca partner e garantite dal fondo messo a disposizione dal progetto. Dall'altro, e questo è l’aspetto più rilevante, attraverso un'azione preventiva, ovvero l’attività di educatori finanziari certificati, che svolgono il loro lavoro sul territorio, erogando percorsi di educazione finanziaria a gruppi di cittadini e/o affiancando il singolo cittadino nella ricerca della migliore soluzione personalizzata con cui pianificare e migliorare la propria gestione economica. All’interno di questo contesto, l’amministrazione ha dunque deciso di iniziare a promuovere la sensibilizzazione verso una cultura finanziaria consapevole e diffusa”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

la_chiesa.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...