QuiArese

Mercoledì 13 dicembre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Dal Comune Dal Comune Bando per il sostegno delle nuove idee imprenditoriali

Bando per il sostegno delle nuove idee imprenditoriali

E-mail Stampa PDF

16 giugno 2017 - Rimarrà aperto fino al prossimo venerdì 23 giugno il concorso di idee “Generazioni d’impresa”, che si pone l’obiettivo di trovare nuove idee imprenditoriali innovative da sostenere. Singoli cittadini o gruppi che abbiano intenzione di investire il proprio tempo e la propria passione in un progetto imprenditoriale possono candidare i loro progetti, perché vengano sostenuti con iniziative concrete nel campo della costruzione di rete, del reperimento di risorse, delle strutture e dei servizi e consulenze.

Il bando è un’iniziativa di Sercop, l’azienda speciale dei Comuni del Rhodense per i servizi alla persona, dei nove Comuni del Rhodense e del Consorzio di cooperative Cooperho, nel contesto del progetto #Oltreiperimetri, e ha il sostegno di Assolombarda e Ilas di Lainate. A seguito della selezione delle idee, a un gruppo ristretto di progetti verrà offerto gratuitamente un percorso formativo di 40 ore, e dopo un ulteriore screening cinque dei progetti imprenditoriali selezionato potranno avviarsi avendo a disposizione specifiche azioni di supporto.

“All’interno dei diversi interventi - dichiara il Sindaco Michela Palestra - che l’amministrazione ha messo in campo e ha sostenuto in questi anni per cercare di dare risposte alla crisi del lavoro, certamente questa rappresenta un ulteriore tassello e una nuova opportunità, tesa a intercettare e supportare idee innovative nei più diversi ambiti”.

“Ciò che contraddistingue questa iniziativa - spiegano invece  gli assessori Barbara Scifo e Giuseppe Augurusa - è il tentativo di costruire un sistema di rete nel nostro territorio che sappia accompagnare, in diversi modi, proposte e nuovi progetti imprenditoriali capaci di produrre dei benefici concreti per la comunità locale. Infatti la residenzialità e le ricadute occupazionali nel territorio sono considerate criteri di priorità”.

“Crediamo - conclude l’assessore Eleonora Gonnella - che la spinta al cambiamento che molti cittadini hanno espresso in questi anni attraverso la partecipazione e l’elaborazione di proposte all’interno dell’iniziativa del bilancio partecipativo siano un incoraggiante segnale delle energie innovative presenti nella nostra città, che potranno trovare in Generazione d’impresa un ulteriore spazio di espressione”.

Ulteriori informazioni, il Regolamento e il modulo d’iscrizione sono scaricabili da www.oltreiperimetri.it o da www.sercop.it.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

la_chiesa.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...