QuiArese

Domenica 24 settembre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eventi Eventi "Oltre la pena", una serata sul tema della giustizia

"Oltre la pena", una serata sul tema della giustizia

E-mail Stampa PDF

09 maggio 2017 - Questa sera, alle ore 21.00, presso il Cinema Teatro Arese, si terrà una serata ubblica sul tema: “Oltre la pena. Esperienze e testimonianze di giustizia riparativa. Quando giustizia e riconciliazione si incontrano”. L’evento è stato organizzato dalla Comunità pastorale Ss Pietro e Paolo di Arese, Decanato di Bollate e dalla Libreria Esodo. Interverranno persone impegnate in esperienze concrete di mediazione penale e giustizia riparativa, per quanto la legislazione in materia oggi consente.

Tra i realtori ci sono infatti Don Virgilio Balducchi, già Ispettore Generale dei Cappellani delle carceri italiane, Giulio Russi, mediatore penale e coordinatore del Centro di Giustizia Riparativa e Mediazione della Caritas Diocesana Bergamasca eLorenza Pulinetti, insegnante di religione in un Istituto Superiore, mediatrice del Centro di Giustizia Riparativa e Mediazione di Bergamo.

“La sete di giustizia - spiegano gli organizzatori - è un’istanza fondamentale di ogni uomo e della comunità. Senza giustizia la  vita stessa di un individuo o di una società rischia di sgretolarsi sotto il peso dei rancori o dei sensi di colpa distruttivi. La storia umana ha conosciuto e praticato molteplici esperienze del ‘fare giustizia’; oggi ci si chiede se la ormai classica sequenza composta da reato, processo, pena e carcere debba rimanere la modalità prevalente attraverso la quale uno stato moderno amministra la giustizia oppure se vi siano percorsi di giustizia che contemplino esplicitamente pratiche di riparazione  e di riconciliazione/ricomposizione tra vittime e autori di reato”.

L’appuntamento si pone in continuità con la toccante serata dell’ottobre 2016, quando, sempre presso il Cinema Teatro di Arese, Agnese Moro, figlia di Aldo Moro, e Franco Bonisoli, ex appartenente alla lotta armata, hanno reso la loro testimonianza di dialogo e di incontro. In quell’occasione le parole di Moro e Bonisoli hanno permesso anche di ricordare periodi difficili e dolorosi della storia del nostro Paese. Questa volta l’obiettivo è di porre all’attenzione dei cittadini racconti di pratiche di giustizia riferite a reati e storie comuni, che possono però indicare orizzonti nuovi di riscatto e di recupero di relazioni ferite dal male.

“Sulla sfondo di tutto - concludono gli organizzatori - rimane forte il richiamo ai temi dell’Anno Santo della Misericordia, che papa Francesco ha chiuso ufficialmente nel novembre scorso. Infatti i valori umani e cristiani, che la misericordia e le sue opere evocano, continuano ad interpellare ogni persona e l’intera  comunità civile. La giustizia riparativa è un’esperienza stimolante e significativa da conoscere e sulla quale riflettere e confrontarsi.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

il_comune_2.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...