QuiArese

Martedì 17 ottobre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eventi Eventi Arese dedica una mostra ad Alfredo Papa

Arese dedica una mostra ad Alfredo Papa

E-mail Stampa PDF

08 giugno 2017 - Verrà inaugurata alle ore 17.00 di sabato 10 e domenica 11 giugno 2017, presso la sala polivalente del Centro civico, una mostra in omaggio ad Alfredo Papa, imitatore, attore e conduttore televisivo aresino, promossa e organizzata dal Comune di Arese in collaborazione con il Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest (Csbno).

“La mostra - spiega la famiglia dell’artista - vuole essere un tributo ad Alfredo Papa, cosa che non è stata fatta a suo tempo per diversi motivi. Alfredo Papa è mancato il 31 luglio 2005, mentre era in vacanza in Sardegna con la figlia. Sia la stampa che il mondo dello spettacolo hanno partecipato al lutto in modo molto marginale e la famiglia stessa non era allora nelle condizioni di spirito di affrontare la situazione pubblicamente, mentre ora, a distanza di 12 anni è stato possibile cercare nei ricordi e far rivivere la vita artistica e, un poco, anche quella privata di Alfredo”.

Nei giorni dell'inaugurazione tante le iniziative collegate alla mostra: sabato 10 giugno l'esibizione della Compagnia Teatrale dell'Armadillo con la canzone di Alfredo Papa e Don Backy “I bambini del quartiere” e la proiezione del filmato “Alfredik”. La domenica sarà dedicata soprattutto ai bambini per i quali Alfredo Papa ha sempre avuto un'attenzione particolare, scrivendo anche testi di canzoni e di fiabe: dalle 17.00 la performance canzone “Ci vuole di più” e la proiezione della favola “C'era due volte”. A seguire i bambini potranno partecipare al laboratorio di disegno e alle 19.00 circa sarà premiato il disegno che avrà interpretato al meglio la fiaba. Vi sarà un piccolo regalo per tutti i bambini che parteciperanno.

"Intenzione di questa amministrazione - dice l’assessore alla Cultura, Giuseppe Augurusa - è stata fin da subito, fin da un'analoga iniziativa dedicata a Franco Turillazzi, grande fotografo della moda scomparso da qualche anno, quella di riscoprire e far scoprire alla città i propri concittadini che si sono particolarmente distinti per la loro attività culturale nelle varie espressioni artistiche e che sono stati spesso dimenticati. Con la ricca mostra spettacolo dedicata ad Alfredo Papa, uomo di teatro e di televisione, rimediamo a un lungo silenzio durato oltre undici anni.

“Con questa iniziativa - conclude il sindaco, Michela Palestra - possiamo non solo commemorare uno dei nostri cittadini illustri, scomparso così prematuramente, ma anche contribuire a dare la giusta visibilità ai tanti aresini che si sono distinti per vari meriti. Arese ha una forte identità culturale e ritengo doveroso valorizzarne i protagonisti”.

La mostra resterà aperta fino al prossimo 24 giugno, negli orari di apertura della biblioteca.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

valera_2.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...