QuiArese

Sabato 18 novembre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Politica Notizie I cittadini a tu per tu con il sindaco

I cittadini a tu per tu con il sindaco

E-mail Stampa PDF

04 febbraio 2011 - Lo scorso 2 febbraio si è svolto il secondo appuntamento dell'iniziativa "A tu per tu - Incontri con il Sindaco". La partecipazione degli aresini, anche se non ancora massiccia, è stata sicuramente più importante che in occasione della serata inaugurale dello scorso novembre e all'auditorium erano presenti una quarantina di persone. Dopo l'introduzione di Vincenzo Fratantoni, segretario generale e direttore generale del comune di Arese, volta ad illustrare la struttura e il funzionamento della macchina amministrativa comunale è stato dato spazio alle domande dei cittadini, con sindaco e giunta al completo a dare le risposte.

Uno dei problemi sollevati da un'insegnate ha riguardato i lavori di ristrutturazione della scuola Silvio Pellico che, iniziati a metà estate del 2010, non sono mai stati portati a termine. L'assessore Crisafulli ha giustificato il ritardo nel completamento dei lavori con la mancanza di copertura finanziaria dovuta alla necessità di rispettare il Patto di Stabilità. L'assessore ai lavori pubblici ha comunque ribadito che nel piano degli interventi previsti nel corso del 2011, la scuola  avrà la priorità e che i lavori di ristrutturazione verranno completati entro fine anno. L'intervento principale riguarderà le coperture (ci sono infiltrazioni di acqua quando piove) e sono allo studio possibili accordi per dotare il complesso di pannelli fotovoltaici.

Diversi cittadini hanno poi segnalato lo stato di disfacimento del parcheggio in zona mimose e i problemi di viabilità dell'area che hanno provocato più di un incidente. Per quest'ultimo aspetto, l'assessore Massari ha confermato il previsto incremento delle attività di controllo da parte della Polizia Municipale riconoscendo però al contempo che la topografia della zona si presenta comunque complicata a causa del fatto che la sede stradale è stretta e non può essere allargata. Allo studio c'è comunque un progetto che deve valutare se rendere la strada a senso unico. Per quanto riguarda il parcheggio, il sindaco fa notare che è sito su un'area privata e che quindi il comune non ha facoltà di intervenire direttamente alla sua sistemazione. Nel tempo sono stati fatti più richiami al proprietario dell'area senza che questi provvedesse però a una sistemazione definitiva del parcheggio. Sono ancora in corso colloqui tra gli uffici preposti e la proprietà ma Fornaro non ha escluso che se questi non dovessero portare a nulla, e se dovesse valutare che la sicurezza nel parcheggio è a rischio, potrebbe fare ricorso ai poteri coercitivi che la legge gli riserva per sanare situazioni di questo tipo.

Al sindaco è anche stato chiesto perchè non si impone che tutte le nuove costruzioni debbano rientrare nella classe energetica A. In questo caso quella di Fornaro è stata più una difesa d'ufficio basata sul fatto che da noi le nuove costruzioni devono essere almeno di classe B, che è già molto di più di quanto previsto da molti dei comuni limitrofi.

 

Arese, la nostra città

il_centro_storico.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...