QuiArese

Giovedì 13 dicembre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Politica Notizie Consiglio comunale aperto su rifugiati e accoglienza

Consiglio comunale aperto su rifugiati e accoglienza

E-mail Stampa PDF

30 maggio 2017 - Il prossimo lunedì 5 giugno, alle ore 21.00 presso il Centro Civico, si terrà un consiglio comunale aperto agli interventi del pubblico e dedicato al tema dei richiedenti asilo e dei rifugiati, nel quale si parlerà in particolare delle forme di accoglienza previste sul nostro territorio. Il presidente del consiglio comunale, Veronica Cerea, ha specificato che la scelta di optare per la formula del consiglio aperto è stata fatta anche seguendo le richieste delle minoranze, e che tale formula permetterà agli aresini di partecipare in modo attivo e di intervenire con richieste e proposte.

“Insieme al sindaco, Michela Palestra - spiega Cerea - abbiamo puntualmente aggiornato la conferenza dei capigruppo, rispetto alla stesura del Protocollo per un’accoglienza equilibrata, sostenibile e diffusa dei richiedenti la protezione internazionale, firmato tra Prefettura, Città metropolitana e Comuni delle zone omogenee".

A fare il punto della situazione saranno Michela Palestra, Alba Bonetti, vicepresidente di Amnesty International Sezione Italiana, Guido Ciceri, direttore dell'Azienda Speciale Consortile Sercop e Giovanni Carrara, presidente del Consorzio Farsi prossimo.

“La questione dei richiedenti asilo e rifugiati - spiega il sindaco - persone che sono costrette ad abbandonare il proprio paese di origine in quanto perseguitati per motivi politici, etnici o di religione e che chiedono pertanto protezione sul nostro territorio è soprattutto una questione di soccorso umanitario che va trattata con solidarietà e pragmatismo, coinvolgendo in primis la cittadinanza. Ho fiducia in questa città, viva, aperta e democratica. Un sano e costruttivo dibattito darà la possibilità di informare i nostri concittadini sulla situazione locale. Continuiamo a lavorare insieme per il bene della città, la preoccupazione nasce anche dalla mancanza di informazione. Invito, quindi, tutti i cittadini a partecipare alla seduta del consiglio comunale di lunedì 5 giugno, per approfondire un tema che riveste grande importanza anche per la nostra comunità”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

parco_einaudi.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Vegetti: "Caro Cda, è così che si torna riferimento sociale?"

12 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Achille Vegetti, fino al maggio 2017 presidente della Cooperativa Agricola Edificatrice. Nella quale Vegetti sostiene ...

 

Studentessa aresina premiata dai Maestri del Lavoro

03 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo contributo di Giorgio Fiorini, che ci parla del Convegno “Scuola-Lavoro” organizzato dal Consolato milanese della Federmaestr...

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...