QuiArese

Giovedì 15 novembre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Politica Notizie Voto ad Arese: la Lega vola, cresce il M5S e il Pd tiene

Voto ad Arese: la Lega vola, cresce il M5S e il Pd tiene

E-mail Stampa PDF

06 marzo 2018 - Cresce il Movimento 5 Stelle e soprattutto balzo della Lega, con il Partito Democratico che, a differenza del dato nazionale, nel nostro Comune tiene. Sono questi i dati più significativi emersi dal voto espresso dagli aresini la scorsa domenica 4 marzo. Vediamo quindi in dettaglio come si è espressa Arese prima per Camera e Senato e poi per Regione Lombardia.

Per quanto riguarda la Camera, il voto di coalizione ha visto prevalere il candidato delle liste di controdestra (Andrea Crippa), che ha raccolto il 39,73 per cento dei consensi. Il centrosinistra (Giancarla Marchesi) si è invece fermato al 32,68 per cento, mentre la candidata del M5S (Michaela Piva) è stata votata dal 22,29 per cento degli aresini. Per quanto riguarda le altre liste, Liberi e Uguali ha ottenuto il 2,75 per cento dei consensi, Casapound lo 0,73, Potere al Popolo lo 0,58, Il Popolo della Famiglia lo 0,49, 10 Volte Meglio lo 0,37 e Per una Sinistra Rivoluzionaria lo 0,16. Da notare che in alcuni casi, per il meccanismo di voto, i voti di lista possono differire di qualche decimale da quelli totalizzati dal candidato uninominale.

Anche ad Arese all'interno della coalizione di centrodestra la Lega ha prevalso su Forza Italia, totalizzando alla Camera il 19,71 per cento dei consensi contro il 15,62 per cento ottenuto da FI. Fratelli d'Italia raggiunge invece il 3,84 per cento. Nel centrosinistra, come si diceva in apertura, ha decisamente retto il Pd, che ha raggiunto il 26,70 per cento; di rilievo anche il risultato di +Europa, la lista della Bonino, che nel nostro Comune si attesta al 5,38 per cento.

Molto significative anche le differenze rispetto alle votazioni per la Camera del 2013, dalle quali i gruppi locali di quelli che oggi sono i tre maggiori partiti a livello nazionale possono trarre motivi di soddisfazione, anche se su livelli differenti. Confrontando il dato 2013 con quello 2018 si nota infatti che il Movimento 5 Stelle è passato dal 19,72 per cento al 22,29 per cento e che persino il Pd, in netto calo a livello nazionale, ha guadagnato qualche decimale, passando dal 26,22 al 26,70 per cento. Chi però ha registrato un risultato per certi aspetti clamoroso è la Lega, che nel 2013 era stata votata dal 7,67 per cento degli aresini e che domenica ha invece raccolto il 19,71 per cento dei consensi. Analizzando il dato relativo al Senato non si colgono differenze particolarmente significative con i risultati per la Camera, con le differenze che sono numericamente marginali e non aggiungono molto al quadro generale delineato dall'analisi del voto alla Camera.

Nessuna sorpresa dal risultato delle Regionali, dove anche ad Arese a imporsi è il candidato del centrodestra, Lucio Fontana. Interessante però valutare le differenza del voto locale rispetto a quello di tutta la Regione, con il dato più significato che è rappresentato dal fatto che nella nostra città Fontana ha totalizzato il 42,23 per cento dei consensi contro il 49,74 del dato globale. Un delta di sette punti percentuali che di fatto ad Arese si è spostato tutto sul candidato del centrosinistra, Giorgio Gori, che nella nostra città ha ottenuto il 36,95 per cento dei voti contro il 29,09 di tutta la Lombardia. Sostanzialmente in linea con il dato regionale è stato invece il risultato del Movimento 5 Stelle, con il suo candidato, Dario Violi, che ad Arese ha preso il 17,65 per cento dei voti contro il 17,36 su base regionale. Anche alle Regionali nella nostra città il Partito Democratico ottiene un risultato migliore che a livello globale e, nel centrodestra, la Lega sopravanza Forza Italia di circa sei punti percentuali.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

parco_einaudi.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...