QuiArese

Martedì 18 dicembre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Politica Notizie Passaparola: "Mozione maggioranza priva di contenuti"

Passaparola: "Mozione maggioranza priva di contenuti"

E-mail Stampa PDF

27 novembre 2018 - Dopo l'annuncio della presentazione in consiglio comunale di una mozione di maggioranza, in merito all'Atto Integrativo dell'Accordo di Programma per l'area ex Alfa (leggi qui), torna a farsi sentire Passaparola, che esprime un giudizio negativo su quel documento, in particolare sostenendo che la sua genericità non gli conferirebbe particolare efficacia, e anzi sarebbe fonte di potenziali rischi in merito alle scelte che saranno adottate.

"E' evidente - sostiene Passaparola - che l'indirizzo politico contenuto nella mozione, per avere un significato, dovrebbe essere il più possibile determinato ed efficace. Dire al sindaco di fare quello che è già predeterminato per legge, o esplicitare un indirizzo talmente ampio da far ricadere al suo interno ogni cosa (e magari adattarlo a quello che già è stato proposto dal privato a tutela del suo legittimo interesse), non solo non ha alcun senso, ma è anche estremamente rischioso. Il sindaco potrebbe infatti usare quella cambiale in bianco (Mozione dagli ampi confini) per approvare ogni cosa e sostenere di aver rispettato proprio l'indirizzo fornito dal suo consiglio comunale".

Secondo il gruppo di cui è portavoce Massimiliano Seregni, inoltre, nella mozione non sarebbe chiaro quali sono le opere che potrebbero essere finanziate dall'Atto Integrativo e quali invece sono già finanziate: "Analizzando il contenuto della mozione - sostiene Passaparola - appare evidente che si stia ancora cercando di far credere che la variante varesina e le opere connesse al ribaltamento del casello di Lainate con il collegamento verso il Sempione, sarebbero opere ottenibili solo grazie al nuovo atto integrativo di sviluppo dell'area ex Alfa. Ancora una volta ribadiamo che quelle opere sono già finanziate da altri soggetti (Autostrade per l'Italia e Città Metropolitana), sono state già appaltate, e arriveranno in 24 mesi, indipendentemente da ogni altra decisione relativa al futuro dell'area ex Alfa. Si evita anche di riferire che con i soldi avanzati dal primo Accordo di Programma si è deciso anche di finanziare la realizzazione di altre opere connesse al ribaltamento del casello, come la rotatoria con via Lainate/Sempione e il sottopasso Autostrada di Lainate".

Il comunicato di Passaparola insiste quindi ancora sulla troppa genericità della mozione: "Per quanto riguarda le opere infrastrutturali - vi si legge - ricordiamo che ai tavoli tecnici è già stato progettato dall'operatore un intervento sulla prima rotatoria prospiciente il centro commerciale, con uno svincolo a due livelli e una sopraelevata (stile via Scarampo, a Milano), oltre ad una rotatoria per facilitare l'accesso all'area ex parcheggio Expo. Per questa ragione ci domandiamo se i consiglieri di maggioranza, prima di scrivere la mozione abbiano almeno visionato quei progetti e se si rendono conto che il sindaco, dopo quella generica mozione, potrà dire loro di aver portato a casa proprio tali progetti, e affermare di aver rispettato alla lettera il contenuto della fumosa mozione. Invece di votare per una carta bianca da consegnare per la compilazione all'operatore, non sarebbe il caso di decidere finalmente cosa davvero Arese esige come reali opere infrastrutturali, invece di aspettare che siano altri, i privati a dirci quello che avremmo bisogno?  Non è il caso di prendere una posizione sulla tangenziale di Mazzo e Terrazzano, che atterrerà su via Gran Paradiso, deviando il traffico delle due frazioni di Rho sulle nostre fluidificate strade? Non è il caso di valutare se sarà quello il tracciato in sede protetta per i bus di collegamento con Rho Fiera?".

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto e i progetti in essere, Passaparola ribadisce quanto già detto nel corso della serata organizzata con il Movimento 5 Stelle e Arese in Testa, ovvero che sono di scarsa utilità per gli aresini: "L'unica cosa che si dovrebbe fare - sostiene Passaparola - sarebbe iniziare a discutere per intervenire sul tracciato del bus, sul costo del biglietto, sulla  gratuità dei mezzi  per i cittadini di arese, sul numero di passaggi, sulle fermate. E questo perché il tracciato del bus attualmente sviluppato passa e ferma solo in via Gran Paradiso e in via Nuvolari. Un mezzo pagato con le nostre tasse che come elaborato non servirà e non potrà essere usato da gran parte di Arese. E anche su questo punto, approvando il testo della mozione, al sindaco sarà concessa la possibilità di portare l'attuale tracciato come soluzione idonea alle richieste formulate dal consiglio comunale".

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

la_chiesa.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Vegetti: "Caro Cda, è così che si torna riferimento sociale?"

12 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Achille Vegetti, fino al maggio 2017 presidente della Cooperativa Agricola Edificatrice. Nella quale Vegetti sostiene ...

 

Studentessa aresina premiata dai Maestri del Lavoro

03 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo contributo di Giorgio Fiorini, che ci parla del Convegno “Scuola-Lavoro” organizzato dal Consolato milanese della Federmaestr...

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...