QuiArese

Martedì 25 luglio 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Rubriche Lettere "Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

E-mail Stampa PDF

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano indicati i costi relativi alla ristrutturazione della vecchia biblioteca, così come riportati su una Determinazione del Comune, atto liberamente consultabili sull'Albo Pretorio Online. Le opere oggetto della Determinazione sono finalizzate ad adibire la struttura a nuova Casa delle Associazioni, da qui la replica che alcune di esse hanno ritenuto opportuno inviarci. Ci scusiamo con gli interessati per il ritardo nella pubblicazione.

Gentile Redazione,
facciamo riferimento al vostro articolo del 16 marzo scorso dal titolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” per ringraziarvi di averci fatto conoscere i dettagli della suddivisione delle spese relative alla realizzazione della Casa delle Associazioni ma, come facenti parte della grande famiglia delle Associazioni aresine, che conta a oggi 133 nomi, ci sembra importante ricordare soprattutto il significato di tale opera per la comunità dei cittadini aresini.

La realtà delle Associazioni – molto variegata e composita – è una lodevole eccezione, un fiore all’occhiello per una città delle dimensioni di Arese e costituisce un valido apporto alla comunità, soprattutto in termini di servizio sociale e culturale, segno di forte solidarietà e generosità di cittadini verso la propria comunità.

Per poter svolgere al meglio le diverse attività, tali enti - a volte di dimensioni ragguardevoli (come l’UNITER con i suoi 1137 associati) o di fondamentale utilità per la cittadinanza (come Pensionati per la città, Incontrho e tanti altri davvero meritori) - hanno l’esigenza di avere a disposizione spazi che al momento non sono sufficienti e adeguati. Da anni le diverse Associazioni reclamano maggiore disponibilità di locali per mettere in pratica al meglio la loro operosità ed è per questa ragione che ci sembra giusto sottolineare e mettere in evidenza anche l’aspetto sociale del progetto della Casa delle Associazioni.

Siamo quindi lieti che l’attuale Amministrazione comunale, appena ha avuto l’opportunità di poter svincolare dalle strette maglie del patto di stabilità la cifra necessaria, sia riuscita finalmente a dare una risposta concreta e più strutturata ai desiderata tanti attesi da molti dei suoi cittadini.

Cordialmente

UNI TER – Università del tempo libero e delle tre età
Pensionati per la Città
Incontrho
Amnesty
CGA - Comitato Genitori Arese
Banca del tempo
Amici di Torrazza
Laboratorio di ricerca per la Politica
A.B.A. - Associazione Bridge Arese
Associazione Cappella Musicale Attilio Giordani
Associazione Culturale Punto Groove
Il Circolo
I Coriandoli – Compagnia teatrale amatoriale
Latte nero – Compagnia di spettacoli e arti varie
WWF Insubria Sede Operativa Groane
Barabba’s Clowns onlus

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...