QuiArese

Mercoledì 16 agosto 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Rubriche Più o Meno Girotondando qui e là… Più o Meno

Girotondando qui e là… Più o Meno

E-mail Stampa PDF

04 marzo 2016 - La settimana appena trascorsa ha lasciato alcuni spunti interessanti su giornali e social forum. Proviamo a fare qualche pensierino… “Più o Meno”. Avevamo dibattuto su un post inserito in un social forum aresino sul dualismo Arese – Rho. Ma è scoppiato il problema della Zona a Traffico Limitato di Bollate: gli aresini si sentono danneggiati per raggiungere siti importanti come ad esempio la Stazione di Trenord.

La chiusura al traffico sarà dalle 7 alle 9, proprio in ore “vitali” per i pendolari che devono recarsi verso Milano o verso nord. Non infieriamo pensando all’Ospedale e ai disagi connessi. Per evitare “infiltrazioni” da Arese, verrà chiusa anche la strada che passa per Castellazzo e si potrà arrivare a Bollate solo da Garbagnate Milanese o da Senago. Ci chiediamo: ma con due ore di limitazione del traffico al giorno, si risolve il problema ambientale? Un accordo con i nostri vicini si può raggiungere solo facendo ricorsi a organi giudicanti competenti attraverso carte… Bollate?

Leggiamo che il sindaco di Arese avrebbe fatto un bilancio abbastanza negativo sul ritorno economico e culturale di Expo. In questa rubrica avevamo posto molti quesiti sull’apporto che il Grande Evento avrebbe lasciato alla nostra zona e aspettavamo risposte e dati numerici che sono, spesso, inconfutabili. Dello stesso parere sembra essere il sindaco di Rho, che avrebbe deciso di stanziare fondi per mantenere “vivo” il sito e le zone limitrofe. Arese contribuirà alla riabilitazione, magari con… Palestra?

A Bollate sono arrivati, dallo smantellamento di Expo, gli aranci della Spagna e un pezzo di muro del Giappone. Avevamo saputo che Arese aveva chiesto piante sradicate dal sito. Sono già arrivate e dove sono state piantate? Chissà se, accanto, sono state apposte targhette commemorative dell’Esposizione… sarebbe un ripopolamento Universale.

Il Movimento 5 Stelle aresino ha intenzione di abbandonare le commissioni perché si decide poco. Le opposizioni agli amministratori cittadini si lamentano della poca trasparenza. Viviamo in un’epoca di mancanza di comunicazione. Spesso, perfino tra genitori e figli non si parla, tanto meno tra coniugi o innamorati… Stiamo diventando tutti, tra noi, dei “Perfetti sconosciuti” e il film omonimo ci fa riflettere molto su queste problematiche. Giorni fa un’amica ha confidato che per dire al figlio in mansarda che la cena era pronta, gli ha inviato un whatsapp… e allora ci chiediamo: i nostri politici locali non riescono nemmeno a parlarsi attraverso i social?

Abbiamo visto su un notiziario foto tremende sulla situazione dei servizi igienici del mercato del sabato ad Arese: sembra che sia scaduto il contratto per le pulizie. Ricordando foto di ricordini lasciati dagli amici a quattro zampe per strade e parchi della nostra Città, non potremmo “condannare” i loro padroni a pulire i bagni usati da commercianti e clienti? Capisco che il problema è individuare questi personaggi incivili, ma forse potremmo addestrare i loro cani a segnalarceli. Immaginate? Il cane fa il bisognino e poi abbaia se il suo padrone non raccoglie il frutto della natura. A proposito di frutta e verdura…

Abbiamo avuto modo di ammirare una bella foto delle Alpi innevate sotto un cielo azzurro, rovinata nella parte bassa dal mega parcheggio creato e utilizzato per l’Expo, ora in stato di abbandono. Ci chiediamo ancora il perché di quel parcheggio che è stato anche oggetto di un servizio, settimana scorsa, di una nota trasmissione televisiva del martedì sera. Parcheggio dai costi enormi e che è servito solo nell’ultimo mese quando l’affluenza alla manifestazione era aumentata in uno sfogo finale e a forza di sconti sui biglietti di ingresso. E una domanda sorge spontanea: ma il parcheggio situato proprio di fronte all’ex Alfa Romeo, con centinaia di posti, alberi, illuminazione e tutto il necessario, nato sotto la sigla PG Parco delle Groane, perché è inutilizzato da oltre un decennio? (v. foto allegata) Questo parcheggio più quello ex Expo, più quello nascente del Centro Commerciale stanno facendo diventare la Città dei Motori nonché Città dei Bambini nonché Città delle Rotonde anche la Città dei Parcheggi? Arese: risorse infinite… Più o Meno.

Rubrica a cura di Francesco Gentile

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese



 

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...