QuiArese

Martedì 30 maggio 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Rubriche Serena-mente "Perché mia figlia mente?

"Perché mia figlia mente?

E-mail Stampa PDF

03 ottobre 2013 - Se si mente c’è sempre un motivo, che può essere diverso a seconda dei casi. Mentono i bambini ma, anche gli adulti, non sono da meno. Vediamo come gestire le bugie che i figli raccontano ai genitori.

Salve ho una bambina di 7 anni e, da qualche tempo, ho scoperto che mi racconta delle bugie del tipo "Maria Sara hai colorato le schede che ti ha dato la maestra? Si mamma ho fatto tutto!" per poi scoprire che non è vero e che non le ha colorate. Oppure dice delle cose che non corrispondono al vero ad esempio dire di aver chiesto alla maestra di aspettare un attimo perché non ha terminato di scrivere qualcosa e dire che la maestra non l'ha fatta volutamente terminare e invece non è vero perché lei non lo ha proprio detto alla maestra che era indietro. Sono molto preoccupata, è normale che a questa età dicano le bugie? Faccio bene a metterla in punizione quando me ne accorgo? Può dipendere da me questo comportamento? La ringrazio.

Gentile Signora,
le domande che pone sono varie. Dire le bugie è una cosa piuttosto consueta non solo per i bambini, anche per gli adulti. Pensi che gli studiosi della comunicazione non verbale (primo fra tutti Paul Ekman) sostengono che ciascuna persona, tutti i giorni, mente su qualcosa, in modo particolare sullo stato d'animo che mostra. A sette anni, il bimbo che mente si accorge che può distorcere la realtà e che il proprio racconto sortisce differenti reazioni in chi ascolta. E' come se sperimentasse, per le prime volte, la propria "potenza" sul contesto in cui si trova. Dunque capisco la Sua preoccupazione, ma tenga conto che mentire è un "passaggio" che caratterizza spesso la crescita.

Rispetto alla punizione, dubito sortisca gli effetti desiderati. Piuttosto rischierebbe di creare malcontenti, senso di incomprensione e distanza tra Voi. Meglio un sano confronto, in cui si mettono in relazione le due "verità": quella di sua figlia e quella "vera" senza, però, favorirne nessuna. Così potrebbe rendersi conto di come vengono vissute dalla bimba le esperienze.

Da cosa dipende questo comportamento? Le cause potrebbero essere infinite: la realtà è talmente dura da accettare che, per stare bene, c'è bisogno di modificarla; non vuole ammettere che i lavoretti di scuola le piacciono poco; timore di non essere accettata da Lei, se non si dimostra una "scolaretta modello"; ecc.. Domando: le bugie a chi le dice? A tutti o a Lei soltanto? Questa informazione potrebbe dare un'idea sulle ragioni che la portano a mentire. Se lo fa con tutti, magari si sta semplicemente sperimentando o lo fa per gioco; se lo fa solo con Lei, potrebbe darsi che tema un rifiuto o giudizio negativo. E poi mente su questioni scolastiche o anche su altro? Ulteriore informazione per comprendere se la scuola, rappresenti l'unica area della vita in cui si sente in difficoltà.

In ogni caso, il contatto emotivo e un dialogo aperto con Sua figlia possono fare da ottimi alleati. Mi faccia sapere. Auguri.

Dott.ssa Valentina Giannella

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

Ricevo c/o New Medical Center
Via Statuto 8/A1, Arese
Tel. 039/6358423
Cel. 366/6436019
“Mi piace” https://www.facebook.com/serenamentepsicologia

www.serena-mente.it
Per questa rubrica scrivi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...

 

"L'amministrazione si è dimenticata di via Leopardi?"

04 novembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo queste segnalazioni di un lettore, che si riferiscono in particolare a via Leopardi e alle criticità che, secondo quanto sostiene il le...