QuiArese

Lunedì 23 ottobre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Scuola Le scuole di Arese Incisioni del Fontana nel catalogo della Braidense

Incisioni del Fontana nel catalogo della Braidense

E-mail Stampa PDF

10 marzo 2016 - La Biblioteca Nazionale Braidense ha collaborato al progetto “La biblioteca fantastica” a cura di Sara Montani presidente della ribattezzata associazione Livia e Virgilio Montani per i vent’anni dell’Associazione Roberto Boccafogli. Il progetto, al quale ha partecipato, unica scuola di secondo grado presente, il Fontana di Arese, ha coinvolto 400 alunni di 17 classi appartenenti a nove scuole differenti dalla materna al liceo. Ad ogni classe sono stati affiancati artisti contemporanei che hanno collaborato in aula con alunni e insegnanti per realizzare libri fatti a mano, donati poi alla biblioteca in modo da costituire un piccolo fondo di libri d’artista.

Questa raccolta verrà poi inserita nel catalogo della Biblioteca stessa e chissà magari visionata fra decenni da studiosi e appassionati. Grande rilevanza, in questo progetto, acquisisce la figura del “libro”, quale depositario e custode di saperi, infatti, tutti i ragazzi vengono messi di fronte alla possibilità di generare essi stessi cultura e di lasciarla in dono ai posteri.

Il primo marzo si è tenuta l’inaugurazione dell’esposizione delle opere all’interno della grande Biblioteca Braidense cui hanno partecipato tutti i giovani artisti. La mattinata, condotta dalla direttrice della biblioteca Maria Goffredo, si è sviluppata attorno agli interventi dei rappresentanti della Scuola dell’Infanzia Sabrina Picchiarallo e del liceo artistico Fontana di Arese, rappresentato dalla professoressa Francesca Magro e da Tiziana Monti, direttrice del liceo. I ringraziamenti e i complimenti vanno a Maria Goffredo, che dopo un discorso diretto ai giovanissimi pieno di speranze verso la nuova generazione, presenta Sara Montani, organizzatrice dell’evento, entusiasta dell’impegno dei grandi e piccoli per conseguire un unico obbiettivo e di annunciare il ribattezzamento dell’associazione in onore dei suoi genitori. Molto soddisfatte del risultato del progetto anche Valeria Covini e la Luisa Gerosa, presidente della commissione Educazione e Istruzione del Consiglio di Zona 5 Milano, che ha accolto e sostenuto il progetto dell’Associazione.

In conclusione, prima di una breve visita della mostra, l’associazione Montani consegna gli attestati a tutte le classi partecipanti. Il Fontana di Arese si è contraddistinto per la narrazione attraverso le opere del libro “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll. Dopo un’attenta lettura, votata al delineamento del percorso psicologico dei vari personaggi, alcune ragazze hanno illustrato ciò che è emerso dalla lettura utilizzando una tecnica risalente all’epoca preistorica: l’incisione; e producendo opere destinate alla creazione del loro libro d’artista.

Come ha ricordato Francesca Magro, insegnante e artista che ha seguito le ragazze nel progetto, è stata per loro occasione di tramutare le parole in immagini, carpendo  il vero significato e la bellezza che la parola può suscitare in chi la legge. Tiziana Monti (preside dei licei B. Russell e L. Fontana) ha ribadito l’importanza di questo progetto nell’era dei nativi digitali, dove è importante ricordare la bellezza del “libro” che permette ancora di volare con la fantasia e di unire la propria creatività al sapere di cui il “libro” è emblema.

Servizio e foto di Silvia Garbelli, Marta Chiodaroli e Giovanni Bortolamai

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

 

 


 

Arese, la nostra città

la_chiesa.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...