QuiArese

Mercoledì 26 luglio 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Altri sport A Santa Lucia il regalo della Rhythmic’s Team

A Santa Lucia il regalo della Rhythmic’s Team

E-mail Stampa PDF

16 dicembre 2015 - E’ nel giorno di Santa Lucia che va in scena il saggio di Natale della società aresina Rhythmic’s Team. Al Centro Sportivo Comunale di Senago, alle 18.30 di domenica scorsa, l’atmosfera natalizia ha preso una forma concreta, trasformandosi in un evento dove esercizi di ginnastica ritmica, si sono fusi con la magia del Natale, dando vita ad uno spettacolo davvero emozionante. La voce narrante fuoricampo ha fatto da filo conduttore per una scaletta di esercizi davvero serrata e intensa, che ha inizio la vigilia di Natale, con gli elfi del settore Agonistico 2 Junior per arrivare alla Stella Cometa, settore Special, che merita una nota di plauso in più, in quanto è un corso nato dall’idea di dare spazio all’interno di questo sport, alle persone con disabilità intelletiva-relazionale, partendo da un’età minima di 6 anni.

Le coreografie sempre impeccabili, i costumi realizzati con fantasia e buon gusto, si sono amalgamati con le capacità delle singole atlete, e con l’ottima esecuzione dei loro esercizi in gruppo. Il tutto sempre ben condito dalla musica a tema natalizio, tratta del panorama internazionale più variegato, regalando al numerosissimo pubblico presente, le evoluzioni di questo sport, prestato per l’occasione a un periodo magico, da atmosfere ovattate e buoni propositi. Sugli spalti, genitori, nonni e parenti, hanno potuto ammirare l’evoluzione delle loro beniamine, verificando il frutto di tanti allenamenti settimanali, che da settembre a oggi, hanno inciso sulle giornate di queste giovani atlete, lasciandosi andare ad applausi spontanei e tifo da stadio.

“Quest’anno - commentano dalla società - si è quasi raddoppiata la presenza delle atlete iscritte al Rhythmic’s Team, che di fatto, fa porre l’accento su due punti fondamentali: il primo è la conferma che questa società, che solo 12 mesi fa, era poco più che in fase embrionale, adesso è una realtà concreta sul panorama sportivo della nostra zona. Il secondo evidenzia la difficoltà oggettiva nel coordinare e mettere in scena uno spettacolo così ben costruito e articolato, dato il numero e la diversità di età delle atlete che vi hanno preso parte. I ringraziamenti doverosi vanno a tutto lo staff che, con il proprio impegno ha potuto fare in modo di realizzare questo saggio, alle allenatrici, al presidente della società, a tutti i collaboratori, che sono sempre preziosissimi in queste occasioni. Il Natale è alle porte, ma la Rhythmic’s Team il regalo ce lo ha fatto in anticipo con questo saggio. Auguri a tutti”.

Articolo di Massimo Mazzarella

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

il_centro_storico.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...

 

Perferi: "Il mio saluto al Maresciallo Giulio Vindigni"

02 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera con la quale Gino Perferi, sindaco di Arese dal 1999 al 2009, saluta il comandante della caserma dei Carabinieri, Giulio ...