QuiArese

Martedì 18 dicembre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Altri sport Borghesi: due bronzi ai Mondiali Master di atletica

Borghesi: due bronzi ai Mondiali Master di atletica

E-mail Stampa PDF

18 settembre 2018 - Il runner aresino Aldo Borghesi (a destra nella foto) ha portato per due volte il tricolore sul podio dei Mondiali Master di Atletica Leggera, che si sono svolti a Malaga, conquistando il bronzo sia nel Cross che nella 10 chilometri. Un tour de force agonistico che ha visto Borghesi impegnato per quasi una settimana in Spagna, dove ha prima gareggiato, il 5 settembre, nella pineta di Torremolinos per la gara di Cross, e poi il 9 nella 10 chilometri che si è svolta nella città di Malaga con partenza e arrivo allo stadio El Ciudad.

Durissima la prova di Cross, che si è dipanata su un percorso da 2 chilometri da percorrere per tre volte, ricco di salite e discese che raggiungevano anche il 7 per cento di pendenza. Borghesi ha conquistato il bronzo chiudendo con l'ottimo tempo di 27'22".

Incredibile invece la 10 chilometri, con il runner aresino che da subito nel gruppetto di testa, si è improvvisamente trovato a terra, a causa di un brusco scarto di un avversario che ha tagliato la strada al nostro concittadino provocandone la caduta. Borghesi, comunque, non si è arreso, malgrado il gruppetto di testa fosse ormai lontano e, con notevoli difficoltà, come racconta lui stesso, ha ripreso una corsa che ormai era diventata tutta in salita: "Mi sono rialzato dolorante al ginocchio sinistro - racconta Borghesi - ma alla fine, pur con il pensiero di ritirarmi per il dolore, che mi stava facendo soffrire molto, non ho mollato. Sono andato avanti più mentalmente che con la forza fisica. Dopo la rimonta, all'ultimo chilometro un cinese mi ha raggiunto, e ho realizzato che i miei sogni stavano svanendo. Ma l'arrivo era vicino, e non potevo perdere la grande occasione! Siamo così entrati appaiati nel grande Stadio di Malaga, per giocarci il podio mondiale. Ho aumentato la velocità negli ultimi e interminabili 400 metri, dando fondo alle energie rimaste. Ai 200 metri sono riuscito a produrre ancora uno sforzo progressivo, per tagliare finalmente il traguardo in terza posizione. Che gara!".

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

valera_2.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Vegetti: "Caro Cda, è così che si torna riferimento sociale?"

12 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Achille Vegetti, fino al maggio 2017 presidente della Cooperativa Agricola Edificatrice. Nella quale Vegetti sostiene ...

 

Studentessa aresina premiata dai Maestri del Lavoro

03 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo contributo di Giorgio Fiorini, che ci parla del Convegno “Scuola-Lavoro” organizzato dal Consolato milanese della Federmaestr...

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...