QuiArese

Martedì 18 dicembre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Calcio La bella favola della Real Arese Ofc

La bella favola della Real Arese Ofc

E-mail Stampa PDF

15 maggio 2014 - Pur tra le mille difficoltà degli ultimi anni la passione per il calcio ad Arese non è mai venuta a mancare. E sabato scorso una delle squadre che portano il nome della nostra città, la Real Arese Ofc, ha raggiunto un importante traguardo a cui da tempo ambiva: la promozione in eccellenza. La Real Arese OFC è una società calcistica dilettantistica nata nel 1983 e iscritta al Campionato Csi Aziendale che, senza sponsor, per poter continuare a giocare si è avvalsa del sacrificio di tutti e dell’autofinanziamento. Un gruppetto di amici di Arese, armati di entusiasmo e uniti dalla medesima passione per il pallone, hanno dato così vita a un bellissimo esempio sportivo, creando una società sana che si è distinta non solo per i meriti sportivi. La società, infatti, ha aiutato diversi ragazzi con problemi familiari e ha favorito l’inserimento di alcuni giovani senegalesi che oggi possono contare su un lavoro in regola e un futuro migliore anche per merito di questa squadra.

“Abbiamo appreso con soddisfazione - ha commentato l’assessore allo sport Roberta Tellini - dei successi di questa realtà, che bisogna applaudire non solo per questo risultato storico della promozione in eccellenza, ma anche perché questi ragazzi hanno saputo rappresentare al meglio i valori seri e puliti dello sport che dovrebbero essere presi a modello da tutte le realtà dilettantistiche. Oggi ad Arese non abbiamo una vera società calcistica e quindi a maggior ragione siamo felici che la Real Arese Ofc abbia tenuto alto il nome della nostra città”.

Tellini, anticipando che dal prossimo anno probabilmente il Real Arese oltre ad allenarsi avrà anche la possibilità di giocare nella nostra città, sottolinea che comunque ad Arese si è continuato a praticare il calcio anche nel periodo di chiusura dei campi del Csda, grazie alle attività del Gso che schiera 12 squadre in diversi campionati: “L’importanza del risultato della Real Calcio - conclude l'assessore - è qualcosa che teniamo a sottolineare perché, allenandosi questa squadra all'interno del centro sportivo comunale, ci riempie di aspettative per le attività calcistiche del prossimo anno nel Csda e speriamo che questo successo possa costituire un primo risultato per il calcio dilettantistico all'interno del centro sportivo, di cui sentiamo grande mancanza. Sottolineo però che nonostante le difficoltà del centro sportivo comunale, ad Arese si è potuto continuare a giocare a calcio perché da 35 anni esiste una realtà importante, il Gso, che gode di ottima salute tanto che nell'anno sportivo in corso ha avuto 12 squadre di calcio impegnate nei campionati Csi e Figc. E proprio per festeggiare i 35 anni di attività del Gso, invitiamo tutti alla festa del 31 maggio e 1 giugno in cui sono state pianificate tante attività aperte a tutti, perché crediamo fondamentale il lavoro che quotidianamente viene fatto nel Gso da molti volontari con passione, dedizione e competenza”.

Per saperne di più sulla Real Arese Ofc è possibile consultare il sito Internet della società (clicca qui).

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

valera.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Vegetti: "Caro Cda, è così che si torna riferimento sociale?"

12 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Achille Vegetti, fino al maggio 2017 presidente della Cooperativa Agricola Edificatrice. Nella quale Vegetti sostiene ...

 

Studentessa aresina premiata dai Maestri del Lavoro

03 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo contributo di Giorgio Fiorini, che ci parla del Convegno “Scuola-Lavoro” organizzato dal Consolato milanese della Federmaestr...

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...