QuiArese

Mercoledì 13 dicembre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Calcio Gso tra festa sociale e bilancio di fine stagione

Gso tra festa sociale e bilancio di fine stagione

E-mail Stampa PDF

08 giugno 2016 - Le pessime condizioni meteo di sabato mattina hanno posto qualche dubbio ai dirigenti Gso sull’opportunità o meno di fare partire la due giorni di festa dell’associazione. La scelta alla fine è stata quella di andare avanti comunque, e il meteo ha alla fine concesso qualche tregua, ricompensando il lavoro degli organizzatori. Il weekend biancorosso si è quindi aperto sabato alle 15.30, con la minimaratona di 1 e 2 chilometri per le vie del centro cittadino per bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie, che ha visto una soddisfacente partecipazione. E’ stato poi aperto come da programma il maxi gonfiabile e, novità di questa edizione, si sono disputate partite di “calcio balilla umano”. Nel tardo pomeriggio tornei sportivi e in serata happy meal per tutti, allietato con live music con i brillanti gruppi musicali “Never forget” e “Ortica blues band”.

La domenica mattina si è aperta con la tradizionale marcia non competitiva “In marcia con Don Bosco - Memorial Bosini”, che giunta alla sua ottava edizione ha visto i runner sfidarsi su un percorso di 7 chilometri tra vie cittadine (due giri da 3,5 km). Nella tarda mattinata è stata celebrata la Messa dell’atleta, officiata da don Marco, responsabile dell’Oratorio.  A mezzogiorno pranzo in amicizia preparato dallo chef Antonio e dalle ragazze del volley. Nel pomeriggio si sono poi svolti giochi e tornei sportivi. Il Gso ha poi predisposto un’interessante galleria fotografica molto apprezzata con i ricordi storici degli ultimi trent’anni di storia biancorossa. “Il colpo d’occhio all’interno dell’oratorio - commentano dall’associazione - è stato eccezionale, tinto di biancorosso con famiglie sorridenti, bambini divertiti, allenatori e dirigenti impegnati. Il tutto allietato da una musica live orchestrata dal giovane emergente Luca Mazzucchi. La due giorni si è conclusa con l’aperitivo per tutti i volontari biancorossi e con i ringraziamenti del responsabile dell’Oratorio Don Marco. Una festa davvero vissuta con tanto entusiasmo a coronamento di una stagione da incorniciare”.

Interessanti sono anche i numeri che può vantare l’associazione, che conta 470 iscritti nelle discipline di calcio, basket, pallavolo, tennistavolo e podismo, oltre a 70 persone suddivise tra volontari, allenatori e dirigenti. Nel 2016 sono stati numerosi anche gli interventi del Gso in manifestazioni esterne all’associazione, come la Giornata delle associazioni, la collaborazione con lo Spazio Giovani YoungDoIt, gli Street Games, l’iniziativa Calciando in rete e la partecipazione alla neonata Radio Web Arese. Diversi interventi, soprattutto in ambito di sicurezza, sono anche stati fatti all’interno delle strutture del Gso. Tra questi le modifiche sul campo sul campo a 7 in sintetico in oratorio, la nuova caldaia per gli spogliatoi piccoli, gli interventi di regolazione dei canestri del centro salesiano, la sistemazione della cinta perimetrale dell’oratorio su via Kennedy e l’acquisto di defibrillatori che sono poi stati piazzati nei punti di attività in oratorio e nelle palestre.

A livello sportivo i risultati più eclatanti sono stati la partecipazione di otto runner biancorossi alla maratona di Budapest a ottobre e la recente presenza alla maratona di Edimburgo, la vittoria di Franco Rame in Turchia ad Antalya per il tennistavolo e la partecipazione dei tennisti al campionato di B2 nazionale. Per il basket da segnalare la vittoria della squadra Under 15 di mister Pezzolo nel campionato Uisp invernale e i playoff raggiunti dagli over 30. Playoff raggiunti anche nel volley dalle formazioni Under 13, 14 e 16 nei primaverili Pgs. Per il calcio, invece, sugli scudi le ragazze della categorie Allieve, che settimana prossima andranno a giocarsi la finale del campionato primaverile.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

valera_2.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...