QuiArese

Martedì 24 ottobre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Pallavolo CCSA Volley, riparte la caccia alla serie B

CCSA Volley, riparte la caccia alla serie B

E-mail Stampa PDF

16 settembre 2011 - Riprende sabato sera il cammino della Spaggiari Re Figeco alla ricerca di quella promozione in serie B2 del campionato italiano di pallavolo che negli ultimi due anni le era sempre sfuggita in finale. Non volendo confermare il noto proverbio che non c'è il due senza il tre, la dirigenza aresina per tentare il nuovo assalto alla promozione si è affidata a una superstar della panchina, quel Giampiero Fasce con un passato da allenatore in serie A. E sabato sera la squadra inaugurerà la nuova stagione con il girone preliminare di Coppa Lombardia che vede la Spaggiari Re Figeco abbinata a due squadre di serie D, Pavia e Polisportiva Juventina, e una di serie C, il Gonzaga, dove tra l'altro da quest'anno gioca l'ex aresino Di Benedetto. L'esordio di Arese sarà sul campo di Pavia, per una sfida che presenta molte insidie, soprattutto a causa del ritardo di preparazione del CCSA Volley.

"Francamente - dice Fasce - passare il turno di Coppa Lombardia non è tra le nostre priorità. Siamo in ritardo di preparazione e queste partite ci serviranno per fare allenamento con la palla in maniera tale da essere pronti per l'esordio in campionato". Il ritardo di preparazione non è dovuto a scelte dell'allenatore o della società ma a problemi di impianto: "La palestra di viale Resegone- dice Fasce - si è allagata e fino a pochi giorni fa erano ancora in corso i lavori di risistemazione della struttura. Di fatto, ad oggi, abbiamo potuto allenarci insieme solo sei volte e, complice anche il fatto che non siamo ancora al completo, non lo abbiamo mai potuto fare giocando un sei contro sei. Per questo dico che, pur non guadando alla classifica, la Coppa Lombardia è la benvenuta perché ci permetterà finalmente di lavorare un po' con la palla. In questo senso Pavia è un buon avversario, perché è una squadra ben organizzata, che gioca insieme da molti anni e che pratica una buona pallavolo". Fasce è anche molto esplicito nello spiegare il lavoro che sta portando avanti in queste sue prime settimane come allenatore della Spaggiari Re Figeco: "Anche se questa squadra ha sfiorato per due volte la promozione, è convinzione mia e della società che fosse arrivato il momento di procedere a una sorta di rifondazione tecnica e tattica. Nessuno ovviamente mette in dubbio la qualità del lavoro fin qui svolto e l'importanza dei risultati ottenuti negli scorsi anni, solo che abbiamo ritenuto che per ambire a traguardi ancora più ambiziosi e per garantire la continuità nel tempo a questa squadra, fosse necessario in un certo qual modo ricominciare da capo".

E il lavoro di Fasce si sta sviluppando proprio in questo senso: "Abbiamo impostato i primi allenamenti nella ricerca di una cultura pallavolistica comune e sul recupero funzionale degli atleti dopo la pausa estiva. Dal punto di vita tattico siamo ripartiti dai fondamentali e dalla difesa. Solo dopo avere assimilato questi concetti inizieremo a lavorare sul muro, sull'attacco e sulle altre fasi del gioco". Insomma, il progetto della nuova Spaggiari Re Figeco è ancora in fase embrionale anche se quello che non manca è il consueto entusiasmo della squadra e della dirigenza. Probabilmente, quindi, sabato sera non si vedrà ancora in campo il CCSA di Fasce, anche se l'allenatore aresino non ha dubbi sul fatto che la squadra sarà più che presentabile per la prima giornata di campionato.

 

Arese, la nostra città

il_comune_2.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...