QuiArese

Martedì 24 ottobre 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Pallavolo Il CCSA annienta Casalpusterlengo

Il CCSA annienta Casalpusterlengo

E-mail Stampa PDF

30 settembre 2011 - La Spaggiari Re Figeco ha chiuso il girone di andata della prima fase di Coppa Lombardia con la seconda vittoria su tre gare ottenuta a Casalpusterlengo ai danni della Polisportiva Juventina per 0-3 (16-25, 17-25 e 8-25 i risultati dei set). E' molto soddisfatto dell'approccio alla partita dei suoi ragazzi l'allenatore Giampiero Fasce che dice: "Il divario tra le due squadre era troppo netto e non c'è stata partita. Sono però molto soddisfatto dell'atteggiamento dei ragazzi che anche in una partita dove potevano facilmente rilassarsi hanno mantenuto l'intensità per tutto il match". A colpire l'allenatore aresino sono stati, in particolare, una serie di recuperi con i suoi giocatori che, pur a risultato ampiamente acquisito, non hanno esitato a lanciarsi in tribuna per ributtare il pallone dall'altra parte. "Questo test - continua Fasce - non ha detto molto sui nostri progressi tecnici perché l'avversario non ci ha di fatto impegnati. E' stato però importante dal punto di vista caratteriale e anche per il fatto che mi ha permesso di ruotare tutti i giocatori, provando soluzioni diverse che verranno utili in futuro". Fasce si è detto convinto anche della prestazione di Crescini che a questo punto ha ottime probabilità di essere confermato.

Sabato sera la Spaggiari riceverà Pavia, già battuto all'andata e il prossimo mercoledì 5 ottobre renderà visita al Gonzaga Milano che all'andata era stato corsaro ad Arese. "Il test con Gonzaga - dice Fasce - sarà molto importante per capire a che punto siamo realmente arrivati. Loro sono sicuramente ancora più avanti con la preparazione ma rispetto alla partita del 21 settembre noi avremo più allenamenti nelle gambe. Il risultato mi interessa relativamente e quello che giudico importante sarà valutare i nostri progressi contro una squadra tecnicamente del nostro stesso livello. Quello che mi aspetto dai miei giocatori e che riescano a mettere in campo la determinazione vista contro Casalpusterlengo anche a Milano. E se questo dovesse succedere guarderei con molto ottimismo al campionato anche se, oggettivamente, siamo inseriti in un girone di ferro, con quattro o cinque squadre che lotteranno per la promozione e una, San Giuliano, che dovrebbe stravincere il campionato forte com'è di sei giocatori che lo scorso anno hanno disputato i playoff per la B1".

 

Arese, la nostra città

il_comune_1.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

"Alcuni commenti sullo stato del verde pubblico"

21 ottobre 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un aresino, di professione agronomo, che fa il punto, per la verità parrebbe non molto felice, sulla situazione del...

 

"Quegli attraversamenti pedonali sono pericolosi"

31 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore che segnala la pericolosità di alcuni attraversamenti pedonali sui viali Sempione e Gran Paradiso, con l...

 

"Il mio progetto per un parco giochi inclusivo"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una lettrice che partecipato al bando relativo al bilancio partecipativo con un progetto relativo all’installazione di...

 

"Da anni reclamavamo maggiore disponibilità locali"

19 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera ricevuta in merito all’articolo “Da biblioteca a sede delle associazioni: i costi” (leggi qui), nel quale venivano in...

 

"Ok i nuovi alberi, ma c'è anche da fare manutenzione"

16 dicembre 2016 - Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di questo lettore che, prendendo spunto dall’articolo sul progetto di piantumazione di viale Luraghi (leggi qui), fa qu...