QuiArese

Mercoledì 19 dicembre 2018
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Tennis tavolo Tennistavolo: Gso vince con Franco Rame

Tennistavolo: Gso vince con Franco Rame

E-mail Stampa PDF

04 maggio 2015 - Lo scorso sabato 25 aprile si è svolto a Barbaiana un torneo regionale di tennistavolo Fitet particolarmente significativa, perché vedeva gli atleti suddivisi in fasce di età e non, come generalmente accade, in categorie di merito. Questo ha offerto a numerosi atleti la possibilità di incontrare anche avversari di gran lunga più titolati, che in definitiva apparterrebbero a categorie superiori. Nello specifico la rappresentativa Gso si è distinta nella categoria veterani, ovvero gli over 60, nella quale si è imposto il suo atleta Emanuele Rame (nella foto), che in finale ha sconfitto Giuseppe Rovelli. Emanuele del resto non è nuovo a traguardi prestigiosi, in passato ottenuti anche a livello nazionale.

Oltre al torneo di Barbaiana la sezione tennistavolo del Gso continua a essere più che attiva sia a livello giovanile che a livello federale, con le sue squadre che militano in serie C e D regionale. Nell'ultima giornata di campionato i riflettori erano tutti puntati sulla squadra di serie C2, che era chiamata a una prova senza appello. Prova che si è conclusa con una vittoria per 5-2, che ha permesso a Doria, Frugis, Silavani e Cardinale di ottenere la certezza matematica della permanenza nella categoria. La seconda squadra di C2, ormai già retrocessa, non ha invece opposto grande resistenza all'avversario perdendo 5-2. Stessa sorte è toccata alla rappresentativa schierata in serie D1, che appagata dalla salvezza già raggiunta, ha perso per 5-2 a Saronno.

Le cose sono andate invece bene in serie C1, dove Paoletti e Palumbo hanno fatto un'altro passo avanti nella loro maturazione e, grazie anche alla solidità di Saturno, hanno vinto il loro incontro per 5-4. La serie D2 sfiora invece il colpaccio, andando vicina aa una vittoria che avrebbe sicuramente meritato sia per l'impegno che per il morale. Molto bene Campanella che ha messo in fila i suoi avversari battendoli tutti, bene anche Faycal, ma tutto ciò non è bastato ad evitare la sconfitta per 5-4.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

il_comune_1.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Vegetti: "Caro Cda, è così che si torna riferimento sociale?"

12 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Achille Vegetti, fino al maggio 2017 presidente della Cooperativa Agricola Edificatrice. Nella quale Vegetti sostiene ...

 

Studentessa aresina premiata dai Maestri del Lavoro

03 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo contributo di Giorgio Fiorini, che ci parla del Convegno “Scuola-Lavoro” organizzato dal Consolato milanese della Federmaestr...

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...